Sopportarsi le une le altre

“Vestitevi, dunque, come eletti di Dio, santi e amati, di sentimenti di misericordia, di benevolenza, di umiltà, di mansuetudine, di pazienza. Sopportatevi gli uni gli altri e perdonatevi a vicenda, se uno ha di che dolersi di un altro. Come il Signore vi ha perdonati, così fate anche voi. Al di sopra di tutte queste cose vestitevi dell’amore che è il vincolo della perfezione.” – Colossesi 3:12-14

Ognuna di noi della comunità di Ama Dio Grandemente, desidera vivere una vita che rifletta il cuore di Gesù nei nostri pensieri, parole e azioni. So che tutte noi desideriamo crescere nella bellezza di Cristo partendo da dentro di noi. 

Tuttavia, spesso siamo a corto di energie. Ci sentiamo stanche, sopraffatte, affaticate e distrutte. Affrontiamo ogni giorno al meglio delle nostre possibilità aggrappandoci a malapena alla speranza e dimenticando il più delle volte l’insegnamento e l’incoraggiamento che riceviamo nei momenti mattutini di studio della Parola. Quando, però, arriva la sera, ansimiamo e desideriamo una boccata d’aria fresca. Spesso andiamo a letto esauste, senza aver fatto un respiro profondo per tutto il giorno, né tantomeno aver impregnato la nostra mente e il nostro cuore della verità della Parola di Dio, per poi ripetere la stessa cosa il giorno dopo, e quello dopo ancora. Versetti come Colossesi 3:12-14 sono incoraggianti ma a volte possono sembrare un sogno inverosimile che vorremmo disperatamente diventasse la nostra realtà ma, ad essere oneste, spesso ci arrendiamo prima ancora di averci provato.

Qualunque fase tu stia affrontando nella tua vita in questo momento, indipendentemente dalle circostanze, Dio ti sta offrendo questa vita. Non è solo una offerta; i nostri versetti SOAP di oggi sono una descrizione della vita che hai già disponibile, una vita nascosta con Cristo in Dio (Colossesi 3:3), una vita che ora è tua in quanto sua figlia. Che tu lo possa percepire o meno, rimane il fatto che è vero. Quindi, cerchiamo di capire insieme come ciò possa realizzarsi  e come possiamo, attraverso la continua santificazione per grazia di Dio, crescere in questa realtà.

Mi piace l’ordine in cui questi versetti sono stati divinamente ispirati e scritti. Per rivendicare queste verità, queste virtù e questa vita, dobbiamo cominciare dall’inizio, non dalla fine. Non possiamo diventare amorevoli tutto d’un colpo, dobbiamo prima radicarci in ciò che siamo, nella nostra vera identità.

Analizziamo insieme il versetto 12 in cui tutti i cristiani sono chiamati: “eletti di Dio, santi e amati”. 

Come donne cristiane che affrontano la vita, la famiglia e la fede nella cultura compromettente del mondo di oggi, credo che abbiamo bisogno di prenderci del tempo per riposare in questa verità cioè su chi siamo. È facile dimenticarcelo e dobbiamo ricordarlo spesso a noi stesse e le une alle altre.

Forse oggi puoi concentrarti su questo versetto. Medita sulla Parola di Dio e su ciò che egli dice che tu sia. Il significato originale ebraico di meditazione sulle Scritture significa mormorare o ruminare. Significa portare con sé un pensiero, un versetto, una verità per tutto il resto del giorno, mormorandola a se stessi mentre si va avanti, masticandola più e più volte finché non si dissolve completamente e si impregna nel cuore, nella mente e nell’anima. 

Come sarebbe il mondo se ogni donna di Dio conoscesse la verità che ella è stata scelta da Dio, che è santa e amata nel profondo del suo essere? 

Come sarebbe il tuo mondo se tu ne fossi consapevole, lo credessi e lo vivessi?

Perciò ti sfido, o semplicemente ti incoraggio: medita oggi sulla verità che sei l’eletta di Dio, santa e amata. Può darsi che questo non ti sembri vero, oggi o nella vita in generale. Tuttavia, cara sorella in Cristo, eletta e preziosa figlia di Dio, ti sfido a fidarti di lui. In nessun punto della Bibbia siamo chiamate a dipendere dai nostri sentimenti. Siamo chiamate a fidarci di colui che è fedele, colui che ci chiama: Amata.

Lascia che Dio si serva della sua Parola per affermare la sua verità nel tuo cuore, per rivelare se stesso e per trasformarti dall’interno. 

 

Petra

Studio biblico correlato

Recente