Esaltare il Signore 

E Maria disse: “L’anima mia esalta il Signore e lo spirito mio esulta in Dio, mio Salvatore, perché egli ha guardato alla bassezza della sua serva. Da ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata(Luca 1:46-48).

Non riesco nemmeno a immaginare cosa significhi incontrare un angelo del cielo che ha un messaggio specificamente per me, senza contare che mi viene detto che darò alla luce Gesù Cristo, il Salvatore del mondo. Che momento incredibilmente travolgente e santo. 

Ciò che posso comprendere, e che mi è familiare, sono i cambiamenti inaspettati dei miei piani di vita e di ciò che pensavo sarebbe stato della mia vita. Sono sicura che Maria pensava di avere dei figli dopo essersi sposata con Giuseppe, ma Dio aveva altri piani. Piani migliori. Il modo in cui Maria ha risposto a questo incontro santo e a questa radicale rottura dei suoi piani dovrebbe essere di ispirazione per tutte noi. La sua risposta? Non era un dubbio, ma una fedele fiducia nella parola di Dio. 

Maria accettò ciò che l’angelo le presentò. Con le sue stesse parole, rispose: “ Ecco, io sono la serva del Signore; mi sia fatto secondo la tua parola” (Luca 1:38). Ciò che vediamo in questo brano è che la Parola di Dio era un’ancora per Maria. La conosceva e la sua risposta ne era la prova. 

Ciò che è ancora più profondo è che poi adorò. Cantò un canto al Signore!

Adorò con il cuore pieno, gratitudine e soggezione il suo Dio. Adorò Dio mentre era una donna incinta e non sposata, una posizione culturalmente pericolosa per lei. Si rallegrò con esuberanza, con uno spirito vivace ed energico. Da un cuore grato e riconoscente scaturivano naturalmente l’adorazione e la lode. Che bell’esempio ci ha dato Maria, non perché la vita fosse perfetta e comoda, ma perché si fidava delle vie del Signore. 

Adora Lui per primo

Un’area della mia vita in cui sono davvero impegnata a crescere è la mia risposta alle interruzioni o ai cambiamenti di programma. La mia prima reazione a un licenziamento inaspettato l’anno scorso è stata la paura e il sentirmi abbandonata. Non aveva senso e il momento non poteva essere peggiore. Mi sono resa conto di avere una comprensione limitata di ciò che il Signore stava riorganizzando nella mia vita. La fine è una parte necessaria della vita, ma perché siamo così veloci a pensare che ogni fine sia negativa? 

Questa radicale interruzione è diventata la più grande benedizione per la quale ringrazio quotidianamente il Signore. Mi ha sradicato per potermi piantare in un posto migliore. Mi ha collocato in un luogo che non mi avrebbe più mantenuta piccola, ma mi avrebbe permesso di crescere ed espandermi! Mi ha tolto da un cerchio e mi ha fatto sedere a un tavolo al quale prego di poter continuare a sedermi. Ciò che pensavo fosse una perdita, in realtà è stato un guadagno, un miglioramento!

Voglio essere pronta a fidarmi quando il cambiamento si presenta sulla mia strada. Voglio che la mia prima risposta sia la lode e l’adorazione, anche quando la vita sembra fuori controllo e imprevedibile. Le prove che ho attraversato non mi hanno mai portato fuori, ma mi hanno fatto avvicinare al Regno e desiderare di più la sua presenza. Le difficoltà e le delusioni nella vita non sono il fallimento dei piani e degli scopi del Signore. Sono opportunità per essere messe alla prova, sperimentando ciò che solo Dio può fare: provvedere, proteggere, salvare e molto di più. 

Quando permettiamo al Signore di sconvolgere radicalmente il nostro benessere e i nostri piani, la nostra prima risposta non dovrebbe essere la preoccupazione, ma l’adorazione. Possiamo glorificare il Signore anche quando la vita sembra confusa. Dio non desidera determinate azioni o risposte robotiche, ma piuttosto il nostro cuore. Desidera una gratitudine in ogni circostanza che ci permetta di confidare in Lui nelle incognite e nell’adorazione.

La nostra fede non è ancorata a ciò che vediamo, ma a ciò che ascoltiamo nella Parola di Dio (Ebrei 11). Ciò a cui Dio ci chiama, lo porterà a compimento. Ogni piccolo passo di fede porta al successivo, più grande. 

Il Signore ha fatto grandi cose per noi e sta ancora scrivendo la nostra storia. 

Kelli

Studio biblico correlato

Vorresti ricevere notifiche di nuovi blog?

Recente